Contributi una tantum a sostegno del pagamento delle rette per strutture per la prima infanzia anno 2022

Beneficiari del contributo sono i nuclei familiari con la presenza di minori di età compresa tra 3 e 36 mesi. Presentazione delle domande: entro le ore 12 del 10 febbraio 2023.

Data di pubblicazione:
08 Gennaio 2023
Contributi una tantum a sostegno del pagamento delle rette per strutture per la prima infanzia anno 2022

Il Comune di Sarezzo, considerata l’assenza di strutture pubbliche per la prima infanzia (tre/trentasei mesi) sul territorio comunale e tenuto conto delle richieste di attivazione di servizi educativi per la prima infanzia, si impegna per l’anno solare 2022 a erogare un contributo “una tantum” (voucher “conciliativo”) a parziale/totale copertura della retta di frequenza presso strutture per la prima infanzia tre/trentasei mesi ai cittadini residenti.

Il voucher conciliativo è un beneficio economico individuale concesso dall'Amministrazione mediante graduatoria, finalizzata a favorire la conciliazione tra impegno lavorativo e cura in ambito familiare. Permette di acquisire, a fronte di una compartecipazione personale alla spesa, servizi educativi di cura e custodia di minori con età tre/trentasei mesi che siano erogati in forma complementare ai servizi erogati dalle realtà istituzionali operanti allo stesso titolo sul territorio.

 

Criteri per l'accesso al beneficio

A) Possesso di attestazione ISEE minorenni 2022 o in corso di validità

Tale attestazione ISEE non potrà essere superiore a € 25.000,00; tuttavia, poiché verrà stilata una graduatoria in base ai valori ISEE del nucleo familiare a partire dal più basso, le istanze di coloro che superano questo limite saranno posizionate all’ultimo posto della graduatoria ma non verranno escluse. Tali domande potranno accedere al finanziamento solo nel caso l’Amministrazione valuti la possibilità di ampliare il budget con valori e scaglioni che saranno fissati al termine della raccolta domande.

B) Residenza e cittadinanza

  • Essere residenti nel Comune di Sarezzo alla data di presentazione della domanda e nei mesi per cui si richiede il contributo (la residenza deve essere del minore e di almeno un genitore);
  • Possedere la Cittadinanza italiana, oppure la cittadinanza di uno Stato appartenente all'Unione Europea, oppure cittadinanza di uno Stato non appartenente all'Unione Europea per gli stranieri che siano muniti di permesso di soggiorno o permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo ai sensi del D.Lgs. n. 286/98 e successive modifiche;
  • Possedere lo status di rifugiato politico o di protezione sussidiaria con residenza in Sarezzo.

 

Destinatari del beneficio

Possono presentare domanda di partecipazione i genitori (naturali, affidatari o adottivi), che sostengono l’effettivo pagamento della retta di minori con età compresa tra tre e trentasei mesi, iscritti e frequentanti nel corso dell’anno 2022 le seguenti strutture educative per la prima infanzia pubbliche e/o private autorizzate:

  • Asilo Nido;
  • Micro Nido;
  • Nido famiglia;
  • Centri Prima Infanzia;
  • Scuola per l’infanzia come anticipatari.

Relativamente al contributo, il richiedente è il genitore che ha sostenuto l’onere del pagamento della retta; eventuali diverse casistiche in merito alla liquidazione del contributo verranno valutate discrezionalmente dall’Assistente Sociale.

 

Criteri per la determinazione della graduatoria

Nell’ipotesi in cui le domande accolte determino il superamento del fondo a disposizione l’Amministrazione si riserva di valutare la rideterminazione percentuale del contributi previsti, pertanto la semplice presentazione della domanda e il possesso dei requisiti richiesti non potranno far nascere alcun diritto in capo ai richiedenti.

Nell’ipotesi in cui le domande accolte non determinino il superamento del fondo a disposizione, l’Amministrazione si riserva di valutare la rideterminazione percentuale del contributi previsti sino all’esaurimento delle risorse disponibili.

A tal fine verrà stilata un’apposita graduatoria che terrà in considerazione in modo esclusivo il solo valore dell’attestazione ISEE minorenni. Verrà data priorità alle attestazioni ISEE con valore inferiore. In caso di domande aventi medesimo valore di attestazione ISEE sarà utilizzato come criterio preferenziale la data di presentazione della stessa.

 

Entità del contributo

I voucher da erogare non potranno superare l’importo messo a budget dall’Amministrazione. Verificato che, nel caso un numero sufficiente di domande risultassero ammissibili al beneficio del voucher conciliativo, al Comune di Sarezzo sarebbe riconosciuto un contributo ministeriale pari a € 30.692,50.

All’approvazione di tale contributo i voucher conciliativi saranno aumentabili fino a esaurimento delle risorse attraverso lo scorrimento della graduatoria.

Criterio per erogazione benefici:

- Nuclei familiari possessori di un’attestazione ISEE minori da € 0,00 fino a € 15.000,99 con risultanza anagrafica:

  • n. 2/4 componenti - fino a un massimo di € 1.000,00;
  • n. 5 componenti o superiore - fino a un massimo di € 1.400,00;

la quota verrà maggiorata di €. 100,00 per ogni ulteriore figlio minore del richiedente

- Nuclei familiari possessori di un’attestazione ISEE minori da € 15.001,00 fino a € 25.000,00 con risultanza anagrafica:

  • n. 2/4 componenti: fino a un massimo di € 600,00;
  • n. 5 componenti o superiore: fino a un massimo di € 900,00;

la quota verrà maggiorata di € 80,00 per ogni ulteriore figlio minore del richiedente.

Tali importi saranno riparametrati in base alla retta effettivamente versata dalla famiglia, decurtando gli eventuali contributi pubblici/privati, a qualsiasi titolo ricevuti per il medesimo servizio (ad esempio Bonus Asilo Nido dell’INPS).

La somma dei contributi a qualsiasi titolo percepiti per la frequenza della struttura non può superare l’importo della retta annuale pagata per usufruire del servizio.

 

Tempi e modalità di presentazione della domanda

Le domande potranno essere inoltrate a partire dalle ore 8 di lunedì 9 gennaio fino alle ore 12 di venerdì 10 febbraio 2023.

La domanda deve essere presentata esclusivamente on-line utilizzando l’apposito form (disponibile dal 9 gennaio) mediante esclusivamente l’utilizzo del Sistema Pubblico di Identità Digitale (SPID).

I termini per la presentazione della domanda sono perentori.

Chi avesse difficoltà nell’inserimento della domanda o sia privo di supporti telematici per la compilazione e l’invio, può richiedere supporto all’Ufficio Segretariato Sociale telefondando ai numeri 030 8936253 / 254 dal lunedì al venerdì dalla ore 10 alle 12,30 e il lunedì e il giovedì dalle ore 16 alle 18.

La documentazione di avvenuto pagamento della retta oggetto del Contributo dovrà indicare:

  • la denominazione e la partita iva della struttura;
  • il codice fiscale del minore;
  • il mese di riferimento;
  • gli estremi del pagamento o la quietanza di pagamento;
  • il nominativo del genitore che sostiene l’onere della retta.

 

Durata dell'agevolazione

L'erogazione dell'assegno conciliativo è da intendersi “UNA TANTUM” ed è riferita all’effettiva frequenza alla struttura per la prima infanzia durante tutto o parte dell’anno solare 2022 del minore citato nella domanda e dietro attestazione di reale frequenza, fermo restando che i voucher saranno liquidati solo dopo la presentazione della documentazione di avvenuto pagamento.


Modalità di erogazione del contributo

Al termine dell’istruttoria, accertato il possesso dei requisiti dichiarati, verrà approvata e pubblicata all’Albo pretorio online  la graduatoria, che sarà redatta in modo anonimo e a ogni beneficiario sarà associato il numero di protocollazione ricevuto in seguito alla corretta conclusione del procedimento on line di presentazione dell’istanza.

La pubblicazione della graduatoria sul sito del Comune di Sarezzo costituisce formale comunicazione dell’esito positivo della domanda presentata.

Il Comune di Sarezzo provvederà a comunicare unicamente l’eventuale rigetto dell’istanza presentata. Avverso la predetta graduatoria sarà possibile proporre ricorso nei termini di legge.

L'erogazione del voucher avverrà a cura del Comune di Sarezzo direttamente a favore del genitore richiedente che ha sostenuto il pagamento della retta, al termine delle procedure di stesura della graduatoria e dietro presentazione della pezze giustificative.

Sarà onere del genitore fare pervenire previo appuntamento telefonico, in modalità cartacea o telematica entro il termine massimo di 1 mese dalla data di pubblicazione della graduatoria, copia della documentazione di avvenuto pagamento della retta dei mesi di frequenza regolarmente quietanzate, all’Ufficio servizi sociali del Comune.

 

Il bando completo è pubblicato in allegato a questa pagina.

Allegati

BANDO.pdf
(329.7 KB)

Ufficio competente

Ultimo aggiornamento

Venerdi 27 Gennaio 2023