Misure di limitazione per migliorare la qualità dell’aria

Dal 1° ottobre 2022 saranno in vigore le misure permanenti di Regione Lombardia per la riduzione delle emissioni inquinanti in atmosfera e il miglioramento della qualità dell’aria.

Data di pubblicazione:
21 Settembre 2022
Misure di limitazione per migliorare la qualità dell’aria

Dal 1° ottobre 2022 saranno in vigore le misure strutturali permanenti di Regione Lombardia, finalizzate alla riduzione delle emissioni inquinanti in atmosfera e al miglioramento della qualità dell’aria.

In particolare sono in vigore i provvedimenti di limitazione della circolazione per i veicoli più inquinanti, che riguardano anche il nostro territorio, in quanto Sarezzo è Comune inserito in “Fascia 1”.

  • Benzina Euro 0-1 e Diesel Euro 0-1-2-3 (senza FAP*) - blocco tutto l'anno dal lunedì al venerdì dalle ore 7:30 alle 19:30 nei Comuni di Fascia 1 e di Fascia 2
  • Diesel Euro 4 (senza FAP*) - blocco nel periodo 1° ottobre/31 marzo dal lunedì al venerdì dalle ore 7:30 alle 19:30 nei Comuni di Fascia 1 e di Fascia 2 con più di 30 mila abitanti
  • Motocilci e ciclomotori Due Tempi Euro 0 - blocco tutto l'anno sull'intero territorio regionale
  • Motocicli e ciclomotori Due Tempi Euro 1 - blocco nel periodo 1° ottobre/31 marzo dal lunedì al venerdì dalle ore 7:30 alle 19:30 nei Comuni di Fascia 1

*Filtro Anti Particolato che garantisce emissioni di particolato pari o inferiori a 0,0045 g/km oppure pari o inferiori a 0,01 g/kWh (campo V.5 della carta di circolazione) fino al 31 marzo 2023 per le autovetture e fino al 30 settembre 2024 per i veicoli commerciali e per gli autobus.

Clicca qui per l'infografica.

 

Altre misure riguardano le limitazioni permanenti per stufe e caminetti come di seguito illustrato:

  • divieto dal 1° ottobre 2018 di utilizzare generatori di classe ambientale 0 e 1 stella per impianti esistenti e di installazione di generatori di classe inferiore a 3 stelle per nuovi impianti
  • divieto dal 1° gennaio 2020 di utilizzare generatori di classe ambientale 0, 1 e 2 stelle per impianti esistenti e di installare generatori di classe inferiore a 4 stelle per nuovi impianti
  • obbligo dal 1° ottobre 2018 di utilizzare pellet certificato di classe A1 nei generatori di calore per il riscaldamento domestico

Clicca qui per l'infografica.

 

I Comuni non possono concedere deroghe speciali e personali al di fuori di quelle previste dai provvedimenti regionali.

 

Sono esclusi dal fermo della circolazione:

  • veicoli elettrici leggeri da città, veicoli ibridi e multimodali, micro veicoli elettrici ed elettroveicoli ultraleggeri;
  • veicoli alimentati a benzina muniti di impianto, anche non esclusivo, alimentato a gas naturale o GPL, per dotazione di fabbrica o per successiva installazione;
  • veicoli alimentati a gasolio, dotati di efficaci sistemi di abbattimento delle polveri sottili, per dotazione di fabbrica o per successiva installazione, omologati ai sensi della vigente normativa (es. FAP);
  • i veicoli di interesse storico o collezionistico;
  • veicoli classificati come macchine agricole di cui all’art. 57 del D.Lgs. 285/92;
  • motoveicoli e ciclomotori dotati di motore a quattro tempi anche se omologati precedentemente alla direttiva n. 97/24/CEE del Parlamento Europeo e del consiglio del 17 giugno 1997, relativa a taluni elementi o caratteristiche dei veicoli a motore a due o tre ruote, cosiddetti Euro 0 o pre Euro 1;
  • veicoli con particolari caratteristiche costruttive o di utilizzo a servizio di finalità di tipo pubblico o sociale, di seguito specificati: veicoli, motoveicoli e ciclomotori della Polizia di Stato, della Polizia penitenziaria, della Guardia di Finanza, delle Forze Armate, del corpo nazionale dei Vigili del Fuoco, della Croce Rossa italiana, dei corpi e servizi di Polizia municipale e provinciale, della Protezione Civile e del Corpo Forestale; veicoli di pronto soccorso sanitario; scuola bus e mezzi di trasporto pubblico locale (TPL) – fatto salvo quanto già disciplinato per i veicoli di categoria M3 adibiti a servizi di TPL; veicoli muniti del contrassegno per il trasporto di portatori di handicap ed esclusivamente utilizzati negli spostamenti del portatore di handicap stesso; veicoli utilizzati per servizi di assistenza ai portatori di handicap, muniti di apposita autorizzazione rilasciata dal Sindaco o suo delegato; autovetture targate CD (Corpo Diplomatico) e CC (Corpo Consolare);
  • veicoli con prenotazione della visita di revisione, al solo fine di recarsi alla stessa prescrittarevisione e nel rispetto della normativa statale in materia di circolazione stradale.

Sono inoltre derogati dal fermo della circolazione i seguenti veicoli:

  • veicoli aderenti al Progetto Move-In;
  • i veicoli di classe Euro 4/IV diesel i cui proprietari risultino in possesso di un contratto di acquisto, datato antecedentemente al 1° ottobre 2022, per la sostituzione del veicolo limitato, fino alla consegna del nuovo veicolo e comunque non oltre al 31 marzo 2023;
  • veicoli appartenenti a soggetti pubblici e privati che svolgono funzioni di pubblico servizio o di pubblica utilità, individuabili o con adeguato contrassegno o con certificazione del datore di lavoro, che svolgono servizi manutentivi di emergenza;
  • veicoli utilizzati per il trasporto di persone sottoposte a terapie indispensabili e indifferibili per la cura di gravi malattie in grado di esibire relativa certificazione medica;
  • veicoli con a bordo almeno tre persone (car pooling);
  • veicoli delle autoscuole utilizzati per le esercitazioni di guida e per lo svolgimento degli esami per il conseguimento delle patenti C, CE.

Per ulteriori informazioni consultare il sito web di Regione Lombardia oppure rivolgersi alla Polizia Locale - Corpo intercomunale di Valle Trompia (tel. 030 8913032).

 

Veicoli benzina euro 0, 1 e diesel euro 0, 1, 2, 3 e 4: con Move-in puoi circolare nonostante le limitazioni

Se sei proprietario di un veicolo benzina Euro 0, 1 o diesel Euro 0, 1, 2, 3 e 4 oggetto di limitazione alla circolazione, con MoVe-In potrai circolare senza blocchi orari o giornalieri, rispettando solo un tetto massimo di percorrenza chilometrica annuale, calcolato in base alla tipologia e alla classe ambientale del veicolo.

MoVe-In (MOnitoraggio dei VEicoli INquinanti) è un progetto di Regione Lombardia che promuove modalità innovative per il controllo delle emissioni degli autoveicoli attraverso il monitoraggio delle percorrenze, che tiene conto dell'uso effettivo del veicolo e dello stile di guida adottato.

Una scatola nera (black-box), installata sul veicolo, consente di rilevare le informazioni necessarie a tale scopo attraverso il collegamento satellitare ad un’infrastruttura tecnologica dedicata e abilitata a gestire le limitazioni alla circolazione dei veicoli più inquinanti.

Il servizio di misurazione e trasmissione dei dati di percorrenza è fornito dai fornitori dei servizi telematici (TSP) accreditati al progetto MoVe-In, selezionabili dall'applicazione web dedicata al progetto, disponibile all'indirizzo www.movein.regione.lombardia.it

La piattaforma telematica per aderire e gestire i servizi di MoVe-In è raggiungibile sia tramite web application che mobile application (App) da smartphone, disponibile su App Store.

Possono aderire al servizio del progetto MoVe-In tutti i proprietari di veicoli circolanti in Regione Lombardia oggetto di limitazioni della circolazione. Nel caso in cui il proprietario sia una persona giuridica, questi dovrà indicare una persona fisica quale delegato dalla società alla gestione del servizio MoVe-In. Il servizio è della durata di un anno a decorre dalla data di attivazione. Chi aderisce a MoVe-In accetta la nuova modalità di limitazione della circolazione.

In sintesi, il progetto MoVe-In prevede la possibilità di avvalersi di una “deroga chilometrica”, misurabile e controllabile, che estende le limitazioni a tutti i giorni della settimana e a tutte le ore del giorno (24 ore) consentendo così di prevedere un risparmio di emissioni.

Tale risparmio emissivo viene trasformato in chilometri che possono così essere redistribuiti nell'arco della giornata e della settimana, rispetto a quelli attualmente percorribili agli autoveicoli limitati (consentiti nei giorni feriali dalle ore 19.30 alle ore 7.30 e sabato, domenica e festivi tutto il giorno).

Quindi, questa deroga chilometrica prevede la possibilità di poter percorrere quando si vuole un numero di chilometri prefissato in base alla categoria e alla classe emissiva del veicolo, fino al termine dell’anno di adesione o all'esaurimento dei chilometri assegnati. Se i chilometri assegnati terminano prima dell’anno non sarà più possibile utilizzare il veicolo, nelle aree soggette a limitazione, fino alla scadenza dell’anno.

Per ulteriori informazioni: www.movein.regione.lombardia.it