Ground Music Festival - Paolo Angeli

Il 19 giugno arriva anche a Sarezzo il "Ground Music Festival", un festival jazz itinerante.

Data di pubblicazione:
19 Giugno 2022 08:00 - 19 Giugno 2022 12:00
Ground Music Festival - Paolo Angeli

Sabato 18 e domenica 19 giugno arriva in Valle Trompia per il secondo anno consecutivo il “Ground Music Festival”, un festival jazz itinerante che toccherà i territori della Bassa Bresciana, la Città di Brescia, la Franciacorta e la Valle Trompia.
Si tratta di un evento poliedrico in cui dialogano la musica, l’enogastronomia e la promozione del territorio, con un’attenzione sempre crescente al tema della salvaguardia ambientale.

Dalla Bassa alla Città, dalla Franciacorta alla Valle Trompia, un lungo viaggio racchiuso in otto giorni di offerte e proposte, di scoperte e incontri, di escursioni e dibattiti.
Nel segno dell’apertura al mondo, dell’inclusione e dell’approccio multidisciplinare che è alla base della filosofia del contenitore BAO (BresciaArtsObservatory), del quale il Ground Music Festival rappresenta una delle anime.

L’Assessorato al Turismo di Comunità Montana di Valle Trompia, che già nel 2021 aveva sostenuto questo progetto musicale itinerante coinvolgendo alcune amministrazioni locali nell’iniziativa, ha voluto fortemente che anche quest’anno il Festival toccasse anche la nostra Valle e ha cercato di coinvolgere, con successo, nuovi Comuni che hanno deciso di aderire all’iniziativa.
Le quattro amministrazioni che sono entrate nella famiglia del Ground sono: Gardone Val Trompia, Sarezzo, Marmentino e Bovegno.

Domenica 19 mattina a Sarezzo si è scelto di salire in vetta, per l’esattezza al Santuario di Sant’Emiliano dove, dopo una camminata di due ore dalla Valle di Sarezzo (o di un’ora e 30 da San Bernardo a Lumezzane) organizzata dal Comune di Sarezzo in collaborazione con i volontari del GAM Sant’Emiliano, si potrà assistere al concerto con vista di Paolo Angeli, maestro della chitarra sarda preparata, musicista imprevedibile e incatalogabile.

La location è raggiungibile solo a piedi (ESCURSIONE 1 // circa 2 ore - ESCURSIONE 2 // circa 1 ora 30 min).
Il GAM SAREZZO SANT’EMILIANO metterà a disposizione due guide che faranno l’accoglienza negli orari e nelle location sotto indicate e vi accompagneranno lungo il tragitto per il Santuario di Sant’Emiliano.
Dopo il concerto ci sarà la possibilità di effettuare una visita guidata all’interno del santuario e una passeggiata alla grotta Santa Cecilia e vetta di Sant’Emiliano.

Per info e per chi non ha la possibilità di arrivare alla location del concerto, contattare il seguente numero: +39 338 6309697
Possibilità di prenotare il pranzo a Sant’Emiliano all’Ufficio Cultura del Comune di Sarezzo: tel. 030 8936274 - 275 // cultura@comune.sarezzo.bs.it

In caso di pioggia l’evento sarà spostato nella chiesetta della Valle di Sarezzo.

Per info sul programma del festival e per prenotare il concerto del 19 giugno a Sant’Emiliano clicca qui.

 

Programma

Ore 8:00 partenza Escursione 1 dalla Valle di Sarezzo (ritrovo alla chiesetta in Valle di Sarezzo, via 1850)
Ore 8:00 partenza Escursione 2 dal Colle San Bernardo a Lumezzane (ritrovo al parcheggio di San Bernardo)
Ore 10:30 concerto di Paolo Angeli

Data la concomitanza con un evento sportivo non previsto a San Bernardo (con chiusura della strada dalle ore 9 alle 10), si consiglia di optare per l’escursione 1.
In ogni caso a San Bernardo saranno a disposizione parcheggi per max 6 posti auto e sarà garantito un transfer che porterà le persone dal piazzale della chiesa in località Pieve fino al punto di partenza dell’escursione.

 

Paolo Angeli

Nato nel 1970, ha il suo imprinting a 100 metri da un faro, con il viso rivolto al mare.

Inizia a suonare la chitarra a 9 anni. Cresce a Palau in un ambiente musicale estremamente stimolante. La chitarra e la voce del padre (suo primo maestro); l’autobus con la batteria, le galline e i meloni; i gruppi rock che provavano in una vecchia falegnameria (alle prese con i concerti di piazza e le serate di carnevale), lo indirizzano verso una navigazione senza barriere stilistiche nel mondo della musica.

Tra il 1994 e il 1996 dall’incontro-scontro tra avanguardia extra-colta e tradizione popolare nasce la chitarra sarda preparata: strumento orchestra a 18 corde, ibrido tra chitarra baritono, violoncello e batteria, dotato di martelletti, pedaliere, eliche a passo variabile. Con questa singolare propaggine costruita nel CROM di Francesco Concas, Paolo rielabora, improvvisa e compone una musica inclassificabile, sospesa tra free jazz, folk noise, pop minimale.

Nei concerti, in gran parte internazionali, Angeli si ritaglia da subito l’attenzione della critica.

Il binomio Paolo Angeli/Chitarra Sarda Preparata, diviene indissolubile e accompagna la traiettoria artista di un musicista che si muove con determinazione abbattendo le barriere tra i generi musicali.

Ha suonato con Iva Bittova, Fred Frith, Jon Rose, Otomo Yoshide, Antonello Salis, Hamid Drake, Evan Parker, Pat Metheny, Louis Sclavis, Paolo Fresu, Ned Rothemberg, Elliot Sharp, Nuno Rebelo, Lukas Simonis, Andy Ex, Verian Weston, Robert Dick, Lukas Ligeti, Phillip Greenlief, Shoko Hikage, Alex MacSween, Gino Robair, Tim Perkins, Frank Schulte, Carlo Actis Dato, Gianni Gebbia, Alberto Masala, Gavino Murgia, Audrey Chen, Mike Evans, Neil Feather, Katt Ernandez, Dan Breen, Janet Fader, Camel Zekri; con la conduzione di Fred Frith, Elliot Sharp, Butch Morris, Giancarlo Schiaffini.

Ha suonato e registrato per BBC 3, NPR (Usa), Radio Rai Tre, Radio Rai due, NPO Vpro radio (Olanda), Hong Kong TV, Sesc TV (Brasile), ABC Radio (Australia) etc.

Ufficio competente

Ultimo aggiornamento

Martedi 28 Giugno 2022