Premio d'arte Comune di Sarezzo 2022

Dal 13 al 15 maggio le sale di Palazzo Avogadro ospiteranno le 66 opere della sezione pittura e le 19 della sezione scultura.

Data di pubblicazione:
13 Maggio 2022 18:00 - 15 Maggio 2022 19:00
Immagine non trovata

Dal 13 al 15 maggio le sale di Palazzo Avogadro ospiteranno il tradizionale appuntamento con il "Premio d'arte Comune di Sarezzo", che richiama artisti da tutta Italia.

Il premio prevede due sezioni, la pittura e la scultura, ed è a tema libero.

Quest'anno le opere partecipanti sono in totale 85, 66 per la sezione pittura e 19 per la sezione scultura. Oltre al Comune di Sarezzo sponsorizzano il Premio la Comunità Montana di Valle Trompia ed alcune attività imprenditoriali locali che hanno a cuore l'arte. Inoltre, in collaborazione con la fondazione Dolci, viene anche assegnato il premio "Giovane arte bresciana" ad artista bresciano under 35 ed in collaborazione con il fondo OR.MA viene assegnato un premio ad un artista valtrumplino.

 

PALAZZO AVOGADRO – via Gremone, 2 - SAREZZO

 

La mostra sarà aperta nei seguenti giorni ed orari:

VENERDì 13 MAGGIO alle ore 18,00 inaugurazione e apertura fino alle 21,00. Durante l'inaugurazione si terrà il concerto "Around the world" con la cantante Laura Sirani e il musicista Davide Bonetti

SABATO 14 MAGGIO dalle ore 15,00 alle 19,00

DOMENICA 15 MAGGIO dalle 10,00 alle 12,00 e dalle ore 15,00 alle 19,00. Alle ore 18,00 la cerimonia di premiazione.

 

VINCITORI "PREMIO D'ARTE COMUNE DI SAREZZO 2022"


SEZIONE PITTURA

1° classificato COMUNE DI SAREZZO
Zani Laura RITRATTO DI UNA SIRENA, tecnica mista su tela
Tratto nitido, sguardo limpido e cromie delicate delineano una figura di intenso naturalismo, che diviene tuttavia – per paradosso – strumento per un viaggio quasi onirico (e comunque sognante) in un mondo sottilmente in bilico tra realtà e fantasia.

2° classificato COMUNITÀ MONTANA DI VALLE TROMPIA
Vanoglio Gianluca SINDON, MOVIMENTO 4/5, tecnica mista su carta intelata
Notevole esempio di figurazione inquieta che attraverso un utilizzo istintivo, ma allo stesso tempo molto consapevole, di una pittura densa sia dal punto di vista tecnico che esistenziale, inquadra un viso in disfacimento e quasi a brandelli, che ben esprime le intime contraddizioni dell’umano.

Premio Acquisto PEL di Pintossi Emilio Spa
BASSI FEDERICO I.P.D.B.22 (INSOSTENIBILE PESANTEZZA DEL BENESSERE 2022), tecnica mista su tela
Un’atmosfera sospesa, per certi aspetti vicina ad un clima surrealista, trascrive con cupezza – mediante un’efficace soluzione texturale che increspa il supporto e lo rende vibrante – un’apprensione che sembra andare oltre i drammi del presente per caricarsi di valori esistenziali.

Premio Acquisto FARMACIA CENTRALE DOTT. MARINO APPODIA
Sgarlata Francesco UTOPICO/DISTOPICO#1 (PUOI INQUINARE IN QUALSIASI MODO PURCHÈ SIA ECOLOGICO), olio su tela
La spiccata capacità nella resa naturalistica del reale, ben misurabile tanto nella precisione iperrealistica degli oggetti quanto nella loro efficace contestualizzazione “atmosferica”, viene come negata dalla nervosa cancellazione del volto, che suggerisce un muto ma potente turbamento.

Opera segnalata
Giudici Cesare ROTTURA, acrilico su legno
Una superficie monocroma, carica della forza accesa dell’intenso rosso che la colora, è infranta da una cesura netta e decisa, che lascia percepire in tralice – per contrasto con l’eterea e minimalistica perfezione della pittura – la viva matericità del pesante blocco di legno che funge da supporto.

Opera segnalata
Mezzana CHIARA (9 anni) UN MARE PIENO DI MEDUSE, acrilico su tela
Vivaci meduse, ben risolte pittoricamente in una efficace fusione di luci e colori trattati con mano felice, fluttuano in un mare tranquillo e profondo, evocando una sensazione di placida tranquillità che si apre ad una meravigliata contemplazione dello spettacolo della natura.

 

SEZIONE SCULTURA

1° classificato COMUNE DI SAREZZO
Guarneri Duccio Leonardo 91.46248905-10468240, scultura in gesso, ferro e materiali organici
Un trittico di teste pensato per occupare un luogo specifico – di cui il titolo trascrive le precise coordinate geografiche – vive dell’interazione con la natura, modificandosi sotto gli occhi dello spettatore per l’incontrollabile azione dell’umidità su materiali volutamente deperibili e cangianti.

2° classificato ACCIAIERIE VENETE Spa
Fai Francesco ABBRACCIO, scultura manuale in marmo
La tenerezza dell’Abbraccio che dà il titolo all’opera si respira non solo nella felice intuizione plastica, ma anche e soprattutto nella sensibilità di una lavorazione sapiente che rende il marmo quasi soffice, a testimonianza della cura – materiale e morale – con cui il lavoro è stato approcciato.

Premio acquisto PROMOTICA S.P.A.
Pedrali Fabrizio SIRIO, scultura in legno di rovere e ardesia
Ritmo e geometria delineano un’opera armonica che invita lo spettatore al dialogo e anzi all’interazione, suggerendogli non solo di girarvi attorno, ma soprattutto di manipolarla attivamente per apprezzarne sia la piacevole levigatezza, sia la dinamica articolazione nello spazio.

Premio acquisto GIELLE COSTRUZIONI S.R.L.
Nicolì Serena BEAUTIFUL CHILD scultura in spago, tessuto, gesso, vernice, pigmento acrilico
Un’opera che vive del contrasto delicato, eppure pungente e intimamente sentito, tra il rigore minimale della scatola spaziale – che è esaltato dalla purezza diafana del bianco – e il calore emozionato del poetico “fiore” di corda che è in essa inserito.

Opera segnalata
Benvenuti Carlo ENANTIODROMIA, installazione in plexiglass su pannelli MDF
Il concetto eracliteo e junghiano di “corsa nell’opposto” è qui tradotto in un’installazione inaspettata e coinvolgente, che accosta interessanti valenze concettuali ad una originale soluzione plastico-luministica.

Opera segnalata
Ronchi Tiziano ZAM·PIL·LO, scultura in legno bruciato, resina e acrilico
A metà strada tra scultura e installazione ambientale, l’opera occupa dinamicamente lo spazio a sua disposizione, stabilendo con lo spettatore un gioco di sguardi e di rimandi che si nutre anche di un interessante orizzonte tattile.


PREMIO "GIOVANE ARTE BRESCIANA" FONDAZIONE DOLCI PER GIOVANI ARTISTI UNDER 35
Coccoli Anna DONNA CHE CUCE, calcografia stampa d'arte, cera molle, acquaforte, bulino
Sicura padronanza dei mezzi tecnici dell’incisione e notevole capacità compositiva si sposano con una sensibilità acuta e indagatrice, che scava silenziosamente e con lucida sofferenza negli abissi dell’animo per farne emergere l’inestricabile coacervo di dolcezza e angoscia.


PREMIO FONDO SOLIDALE SOCIALE OR.MA PER ARTISTA VALTRUMPLINO
Biscuola Gianluigi ASCOLTANDO L'ANIMA 6, scultura in polestirene e gel adesivo strutturale
La sicurezza di un mestiere consolidato è qui messa al servizio della qualità dell’invenzione tridimensionale, che disegna nello spazio una forma sinuosa, complessa e levigata che richiede di essere apprezzata alternativamente da vicino e da lontano.

Ufficio competente

Ultimo aggiornamento

Lunedi 16 Maggio 2022