Letture sull'acqua

Data di pubblicazione:
31 Gennaio 2022
Letture sull'acqua

Alcune proposte di lettura in occasione della Giornata Mondiale dell’Acqua, istituita dalle Nazioni Unite nel 1992, per invitare a una riflessione sulla salvaguardia del bene più prezioso del pianeta, prevenendo comportamento di spreco e inquinamento, promuovendo azioni di accesso anche alle popolazioni del pianeta che vivono in condizioni ambientali ed economiche più difficili.

 

L’acqua pura e semplice: l’infinita sapienza di una molecola straordinaria, Paolo Consigli
Viviamo in un mondo d’acqua. L’acqua costituisce il 70% del nostro organismo e il 70% della superficie terrestre; enormi quantità d’acqua sono presenti anche nel sottosuolo e tonnellate d’acqua proveniente dallo spazio piombano ogni giorno sull’atmosfera del nostro pianeta. Siamo inesorabilmente attratti dalla semplicità, purezza e trasparenza dell’acqua. È la molecola più semplice in natura, ma paradossalmente anche la più misteriosa per la scienza. Questo libro è un’indagine sull’acqua, un viaggio alla ricerca delle forze che sono alla base delle sue straordinarie virtù.

Storia sociale dell’acqua: riti e culture, Paolo Sorcinelli
L’acqua, elemento primario della vita, entrando in contatto con l’uomo assume mille facce e si impregna di mille significati. Diventa lo specchio delle paure e delle speranze, della ricchezza, della salute e delle malattie, del divertimento e del dolore degli essere umani. Ricostruendo questo rapporto millenario si ricompone la storia delle culture e dell’immaginario collettivo dell’Occidente. Il saggio non è solo una storia sociale dell’acqua, ma anche della pulizia, della sessualità, del pudore e dei tabù che hanno caratterizzato la società nel corso dei secoli.

Il libro dell’acqua: la storia straordinaria della più ordinaria delle sostanze, Alok Jha
Praticamente tutte le nostre funzioni biologiche possono essere ricondotte al modo in cui le molecole d’acqua si attraggono e danzano tra loro. Ogni luogo della Terra è saturo d’acqua o è stato in qualche modo forgiato da essa. L’acqua è la sostanza più comune che abbiamo: la usiamo quotidianamente nelle nostre case, ci cade addosso direttamente dal cielo e si muove in continuazione sotto i nostri piedi nelle falde acquifere; ma si trova anche allo stato gassoso nell’aria che respiriamo, liquida negli oceani e nei fiumi e solida nella neve e nei ghiacciai.. Ma non sono solo le sue caratteristiche fisiche ad essere particolari: in effetti l’acqua è lo sfondo costante della grande storia della Terra, della vita e dell’umanità, come ci racconta, con prosa ispirata e coinvolgente, Alok Jha in questo libro. Viene dallo spazio profondo, è una figlia del Big Bang, e si è concentrata sul nostro pianeta in maniera fortuita. Una volta arrivata non è più andata via e il suo costante movimento ciclico ha letteralmente dato forma al mondo.

L’acqua intelligente: una gestione sostenibile ed economica è possibile, Laura Bettini
Così come l’energia e i trasporti, l’acqua può beneficiare di nuove tecnologie e innovazioni che consentono di razionalizzarne l’uso, il riuso e la gestione nelle nostre città, sempre più spesso allagate per colpa dei cambiamenti climatici, certo, ma anche di un’urbanizzazione sconsiderata e miope. È ora infatti di smettere di credere alle favole: l’acqua è un bene limitato di cui l’umanità sta assurdamente abusando. Preleviamo con poco criterio, perdiamo lungo la via, usiamo, sprechiamo e sporchiamo a piacere per poi gettare a mare, inquinando a cuor leggero. L’Italia, purtroppo, con tutti i suoi cervelli e le sue competenze tecnologiche, nella pratica della gestione delle acque brilla poco ma può migliorare perché anche da noi ci sono già belle esperienze di alto livello di cui fare tesoro. E se contemporaneamente noi, come cittadini, impareremo a distinguere problemi reali da allarmismi e consiglieri da venditori, avremo già compiuto metà dell’opera.