Un libro per dire "Buon Natale"

Data di pubblicazione:
31 Gennaio 2022
Un libro per dire "Buon Natale"

Pubblichiamo una bibliografia natalizia un po’ originale. Abbiamo preferito evitare i classici "Una poltrona per due", "Il Canto di Natale" e "Il piccolo Lord". Abbiamo scelto 10 libri molto diversi tra loro. Alcuni di loro volutamente molto originali. La prima lettera di ogni titolo forma il classico BUON NATALE!

 

Bianca come il latte, rossa come il sangue, Alessando D’Avenia
Il bianco è l'assenza, tutto ciò che nella sua vita riguarda la privazione e la perdita è bianco. Il rosso invece è il colore dell'amore, della passione, del sangue; rosso è il colore dei capelli di Beatrice. Perché un sogno Leo ce l'ha e si chiama Beatrice, anche se lei ancora non lo sa.

Undici metri. Arte e psicologia del calcio di rigore, Ben Lyttleton
Un rigore è sempre un rigore. Una sfida psicologica. E da come uno tira un calcio di rigore si possono capire tante cose. Del suo essere giocatore, ma soprattutto del suo essere uomo.

Open: la mia storia, Andre Agassi
Costretto ad allenarsi sin da quando aveva quattro anni da un padre dispotico ma determinato a farne un campione a qualunque costo, Andre Agassi cresce con un sentimento fortissimo: l'odio smisurato per il tennis.

Noi, i ragazzi dello zoo di Berlino, Christiane F.
Berlino, anni Settanta, quartiere dormitorio di Gropiusstadt. Christiane F. ha dodici anni, un padre violento e una madre spesso fuori casa. Inizia a fumare hashish e a prendere LSD, efedrina e mandrax. A quattordici anni per la prima volta si fa di eroina e comincia a prostituirsi.

Nessuno scrive al colonnello, Gabriel Garcia Marquez
Il colonnello aspetta da 15 anni la sua pensione per aver partecipato alla guerra civile. Ogni venerdì resta in attesa della barca che porta la posta, convinto che sia sempre la volta buona. Ma ogni venerdì la febbrile attesa è destinata ad andare delusa.

Alla Fiera dell'ex, Jessica Calì
Ognuno di noi è l’ex di qualcun altro. Ma c’è modo e modo per diventarlo. Alcuni sono ordinari, altri decisamente originali.

Terre scomparse, Bjorn Berge
Un tempo erano nazioni fiorenti o poverissime, potenti o sottomesse: ora non compaiono più su nessuna carta geografica. Cosa è accaduto? Perché sono svanite?

Anche i ricchi rubano, Elisa Pazè
Le persone di potere compiono reati gravissimi. Eppure quasi mai vanno in carcere. Il sostituto procuratore della Repubblica Elisa Pazé spiega la disparità di trattamento nella giustizia fra poveri e ricchi.

Lot, Bryan Washington
Lot è un esordio narrativo che è valso al suo autore numerosi premi e riconoscimenti. Racconta gli Stati Uniti delle minoranze, nella Houston dei quartieri popolari, degli immigrati, di quelle stesse zone che danno il nome a ogni capitolo.

E poi non rimase nessuno (Dieci piccoli indiani), Agatha Christie
Dieci persone estranee l'una all'altra sono state invitate a soggiornare in una splendida villa su un isola sperduta. Sopra il caminetto di ogni camera hanno trovato una macabra poesia incorniciata e appesa. E una voce inumana e penetrante che li accusa di essere tutti assassini.