Denuncia di nascita

Data di pubblicazione:
10 Aprile 2023
Denuncia di nascita

La nascita di un bambino può essere dichiarata direttamente presso la struttura sanitaria dove è avvenuto il parto, oppure presso l’ufficio dello Stato Civile del comune di residenza di uno o di entrambe i genitori. La dichiarazione di nascita può essere sottoscritta solo dal padre o solo dalla madre, se i genitori sono tra loro sposati, in caso contrario deve essere invece sottoscritta da entrambi.

In base alla normativa vigente al neonato è attribuito il cognome sia del papà che della mamma, secondo l’ordine concordato dagli stessi; i genitori possono anche decidere di attribuire il solo cognome del padre o il solo cognome della madre.

Nel secondo caso invece è necessario che i genitori si attivino, entro un massimo di 10 giorni dalla nascita, contattando l’Ufficio dello Stato Civile. La dichiarazione di nascita può essere effettuata solo dal padre o solo dalla madre, se i genitori sono sposati, da entrambe invece, in assenza di matrimonio.

 

Come effettuare la denuncia di nascita

Entro tre giorni dalla nascita, il padre, la madre o entrambi devono recarsi all’ufficio amministrativo del punto nascite dove è avvenuto il parto per sottoscrivere la dichiarazione di nascita, oppure devono contattare l’Ufficio dello Stato Civile del Comune di residenza della madre, del padre o di entrambi e fissare un appuntamento per sottoscrivere l’atto di nascita. In quest’ultimo caso è necessario provvedere non oltre il decimo giorno dalla nascita.

L’ufficio di Stato Civile, una volta ricevuta la documentazione dall’ospedale, o la dichiarazione diretta dei genitori provvede alla stesura dell’atto di nascita, dandone comunicazione all’ufficio anagrafe che procederà all’inserimento del neonato nell’Anagrafe Nazionale della Popolazione Residente e contestualmente alla trasmissione del codice fiscale ai genitori.

 

Documentazione necessaria

Per la dichiarazione presso l’ospedale è necessario produrre un documento di riconoscimento, per la dichiarazione presso l’ufficio di Stato Civile oltre al documento di riconoscimento bisogna produrre l’attestazione di nascita che la struttura ospedaliera consegna alla madre prima delle dimissioni.

 

Tempistica

Le dichiarazioni effettuate presso l’ospedale vengono trasmesse al comune a mezzo raccomandata; generalmente la spedizione impiega tra i 7 e i 10 giorni per arrivare all’ufficio di Stato Civile.

Per le dichiarazioni effettuate direttamente all’ufficiale dello Stato Civile il rilascio della documentazione (certificato di nascita e codice fiscale) è immediato.

 

Costo

Il servizio è gratuito.

 

Servizi online

Questo servizio non è disponibile online.


Normativa di riferimento

D.P.R. 3 novembre 2000, n. 396

Ufficio competente

Ultimo aggiornamento

Lunedi 16 Ottobre 2023