Certificati anagrafici

Data di pubblicazione:
30 Marzo 2022
Certificati anagrafici

I certificati anagrafici attestano situazioni desunte dagli archivi anagrafici, quali composizione della famiglia, residenza, nascita, matrimonio, stato libero, cittadinanza ecc. 

I certificati hanno validità sei mesi e sono utilizzabili solo se presentati a privati. Non possono più essere rilasciati ai cittadini certificati da produrre alle Pubbliche amministrazioni o ai Gestori di pubblici servizi, che sono obbligati a ricevere autocertificazioni.

I certificati che si possono richiedere sono i seguenti:

  • residenza (anche storico)
  • stato di famiglia
  • cittadinanza italiana (anche storico)
  • esistenza in vita
  • stato libero
  • convivenza di fatto registrata
  • nascita – anagrafico
  • matrimonio - anagrafico
  • unione civile – anagrafico
  • morte - anagrafico
  • godimento diritti politici.

 

Come richiedere un certificato

I certificati anagrafici si richiedono allo Sportello Unico del Cittadino.

 

Documentazione necessaria

Un documento di identità/riconoscimento valido.

 

Tempistica

Il rilascio è immediato.

 

Costo

I certificati sono soggetti a imposta di bollo e richiedono una marca da bollo da € 16,00 + € 0,52 per i diritti di segreteria, a esclusione di alcuni casi in cui è prevista l'esenzione.

 

Servizi online

I cittadini possono scaricare (gratuitamente almeno fino al 31 dicembre 2022) alcuni certificati dal Portale ANPR (Anagrafe Nazionale della Popolazione Residente), accedendo con SPID, CIE (Carta d'identità elettronica) o CNS (Carta Nazionale dei Servizi).

 

Normativa di riferimento

D.P.R. 30 maggio 1989, n. 223

Ultimo aggiornamento

Giovedi 18 Agosto 2022