Fare o rinnovare il passaporto

Data di pubblicazione:
28 Marzo 2022
Fare o rinnovare il passaporto

Il passaporto è rilasciato ai cittadini italiani e per i maggiorenni ha durata decennale. Alla scadenza della validità, riportata all'interno del documento, non si rinnova ma si deve richiedere l'emissione di un nuovo passaporto.

In aderenza alla vigente normativa europea, dal 20 maggio 2010 viene rilasciato ai cittadini, da tutte le Questure in Italia ed all'estero dalle rappresentanze diplomatiche e consolari, un passaporto elettronico costituito da un libretto di 48 pagine a modello unificato. Tale libretto cartaceo è dotato di un microchip in copertina, ecco perché elettronico, che contiene le informazioni relative ai dati anagrafici, la foto e le impronte digitali del titolare.

Per i minori la procedura prevede che vengano acquisite le impronte dal compimento dei 12 anni di età.

 

Come e dove presentare la domanda

Per richiedere online il passaporto e per prenotare ora, data e luogo per la presentazione della domanda è necessario accedere al sito della Polizia di Stato con SPID/CIE, cliccando su Accesso per il cittadino.

Lo Sportello Unico del Cittadino del Comune di Sarezzo offre supporto ai cittadini per la registrazione al portale Passaporto elettronico Agenda online con “accesso al cittadino” e nella preparazione della documentazione per il Passaporto che il cittadino presenta in Questura (preparazione plico).

Inoltre, offre il servizio di prenotazione on-line per l'appuntamento in Questura con "accesso per le pubbliche amministrazioni", per agevolare il cittadino e ridurre i tempi della richiesta.

 

Documentazione necessaria

  • Il modulo stampato della richiesta passaporto (attenzione a scegliere il modulo corretto tra quello per maggiorenni e minorenni),
  • un documento di riconoscimento valido (portare con sé, oltre all'originale, anche una fotocopia del documento),
  • due foto formato tessera identiche e recenti (chi indossa occhiali da vista può tenerli purché le lenti siano non colorate e la montatura non alteri la fisionomia del volto, inoltre lo sfondo della foto deve essere bianco),
  • una marca da bollo da € 73,50 (da richiedere in una rivendita di valori bollati o tabaccaio),
  • la ricevuta del pagamento a mezzo c/c di € 42,50 per il passaporto ordinario. Il versamento va effettuato, per il momento, presso gli uffici postali di Poste Italiane mediante bollettino di conto corrente n. 67422808 intestato a: Ministero dell'Economia e delle Finanze - Dipartimento del tesoro, in distribuzione presso gli uffici postali di Poste Italiane.

Il bollettino postale dovrà riportare nello spazio “eseguito da” i dati dell’intestatario del passaporto, anche se minore, e nella causale dovrà esser scritta la dicitura “importo per il rilascio del passaporto elettronico”. Non sono accettati bollettini in bianco, bonifici, giroconti e altre tipologie di versamenti.

Se si ha già un passaporto e se ne richiede uno nuovo a causa di deterioramento o scadenza di validità, con la documentazione deve essere consegnato il vecchio documento.

In caso di richiesta di nuovo passaporto per smarrimento o furto deve essere presentata la relativa denuncia

Ultimo aggiornamento

Lunedi 04 Aprile 2022