Io ci sono per te - Un dono in Comune

Data di pubblicazione:
10 Febbraio 2022
Io ci sono per te - Un dono in Comune

Con Legge n. 110 del 14 luglio 2015 è stato istituito il "Giorno del Dono", celebrato in tutta ltalia il 4 ottobre, già festa di San Francesco d’Assisi Patrono d’Italia, giornata della pace, della fraternità e del dialogo tra culture e religioni diverse.

Il Comune di Sarezzo ha aderito dal 2016 al “Giorno del Dono”, impegnandosi a promuovere e realizzare iniziative specifiche sul territorio per sensibilizzare la cittadinanza sulle dinamiche positive che l’agire volto alla solidarietà e alla generosità può creare.

Propone, quindi, ogni anno nel mese di ottobre il progetto “Io ci sono per te - Un dono in Comune” promosso dall’Amministrazione comunale in collaborazione con le scuole e le associazioni no profit operanti sul territorio.

Il progetto comprende iniziative specifiche per riflettere insieme su come costruire una società altruista e solidale. In particolare si intende valorizzare il volontariato svolto dalle persone all’interno di associazioni no profit o in forma individuale.

L’iniziativa è rivolta:

  • alla cittadinanza in generale
  • ai giovani attraverso il coinvolgimento delle scuole.

Nel primo caso si intende promuovere i valori della solidarietà e della cittadinanza attiva, incoraggiando esperienze di volontariato presso le associazioni del territorio o il Comune e favorendo iniziative di solidarietà tra le famiglie.

Nel secondo caso alcune classi della scuola primaria e secondaria di I e II grado degli istituti scolastici Statali di Sarezzo, su invito del Comune e con il supporto degli insegnanti, “adotteranno un’associazione”, cercheranno cioè di conoscere meglio una delle realtà associative operanti sul territorio. Dovranno dimostrare che ogni uomo e ogni donna può contribuire, con il suo impegno, la sua passione, la sua operosità, a costruire una società generosa e responsabile. L’iniziativa rivolta agli studenti si propone più obiettivi:

  • avvicinare i giovani al mondo del volontariato anche e soprattutto attraverso percorsi esperienziali che possano contribuire alla loro formazione come cittadini attivi;
  • creare un ponte generazionale che possa favorire il “ricambio” dei volontari all’interno delle associazioni;
  • essere un traino per coinvolgere anche le famiglie e gli adulti in generale.

Le attività degli studenti con le associazioni iniziano ad ottobre/novembre e continuano durante l’anno scolastico.

Ultimo aggiornamento

Giovedi 21 Aprile 2022